Sei in: Eventi | Eventi
Acqueviti sempre pił di nicchia, mercato degli spirits sempre pił concentrato

spirits-copertina.jpgBene il settore degli spirits in Italia con le acqueviti che vanno sempre maggiormente verso la nicchia. Questo il dato su cui si troveranno a discutere gli esperti mondiali al convegno  "Il futuro delle acqueviti",  organizzato da Forum Aquavitae il 19 e 20 maggio prossimi a Borgo Antico San Vitale (Borgonato di Corte Franca, Brescia).

Nell`industria italiana del beverage, le bevande spiritose hanno registrato le migliori performance di crescita, raccogliendo un +5% negli ultimi dieci anni, con segno positivo anche in questi ultimi anni di crisi. Bene il segmento dei liquori (+5,7%) che da solo pesa il 68% circa sull’intero comparto. Gli altri spirits sono invece andati a decrescere, fatta eccezione per rum ed acqueviti di frutta.

"Si tratta di un segnale che evidenzia una tendenza da parte del pubblico a una maggiore attenzione al bere generoso - così ha interpretato il dato Luigi Odello, presidente del Centro Studi Assaggiatori e professore di Analisi sensoriale in diversità università italiane ed estere - Da anni rileviamo infatti una maggiore attenzione dei consumatori alla qualità e una ricerca di prodotti più raffinati, eleganti, talvolta perfino ruffiani".

Tornando al settore delle bevande spiritose in generale, in Italia questo è nel settore del beverage quello con il più alto valore aggiunto. Se infatti  il peso di questo comparto a volume è solo lo 0,7% dell’intero settore delle bevande, a valore passa al 10%.

"A livello mondiale il settore delle bevande spiritose è caratterizzato da un elevato grado di concentrazione sia per quanto riguarda lo scenario competitivo mondiale, che per quanto attiene alla produzione, importazione ed esportazione - ha dichiarato il prof. Eugenio Brentari dell`Università di Brescia -  La metà del giro d’affari mondiale è infatti nelle mani delle prime cinque imprese; il 57% dell’intera produzione mondiale è in Asia e i primi dieci Paesi per volumi prodotti assommano il 70% dell’intera produzione".

Per quanto riguarda l`Italia, si tratta del terzo esportatore mondiale di bevande spiritose a volume (quota stimata al 5,2% nel 2009) mentre si posiziona solamente al nono posto a valore. E` però il primo paese per volumi venduti del segmento Bitters.


05/05/2011

Torna SU ↑



Eventi | Per saperne di pił
Nessuna informazione disponibile per la sezione indicata

MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS