Sei in: Mondo Horeca | Attualità
Il Gruppo Sanpellegrino si tinge di rosa

logo_sanpellegrino.jpgIl Gruppo Sanpellegrino, la più significativa realtà nel campo del beverage in Italia, ha rinnovato la propria Direzione Tecnica affidando ruoli e responsabilità chiave per il business aziendale a quattro donne. La scelta è in linea con l’impegno del Gruppo nell’attuazione di politiche di “bilanciamento” volte ad una più equilibrata presenza di uomini e donne anche in posizioni manageriali, attraverso la valorizzazione di potenzialità e talento e la promozione della “cultura del risultato” in grado di generare un modello di business virtuoso che promuove meritocrazia, flessibilità e nuovi modelli di lavoro, mantenendo sempre alta l’attenzione verso il corretto equilibrio tra vita professionale e vita privata.

“Il Gruppo Sanpellegrino ritiene che attraverso l’attuazione di un sistema meritocratico e l’adozione di una mentalità moderna e flessibile si possano ottenere importanti miglioramenti delle performance aziendali, legati soprattutto alla motivazione delle nostre Persone” - afferma Stefano Agostini, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Sanpellegrino – “Sulla base di tale cultura, Sanpellegrino si impegna dunque nel creare le migliori condizioni possibili per agevolare tutte le sue Persone nel mettere a frutto potenzialità e talenti, con particolare attenzione alle donne, alla maternità e, in senso più ampio, al valore della famiglia” conclude Agostini.

Valorizzare i talenti senza discriminazioni di genere è uno dei pilastri della filosofia del Gruppo Sanpellegrino e si concretizza attraverso la nomina di donne nel management aziendale, in particolare nella direzione degli stabilimenti: Tiziana Albanese guida infatti le attività produttive dei siti di Cepina (SO) e di Pejo (TN), mentre Donatella Cursi ha la responsabilità di quello di Scarperia (FI). Salgono così a tre, sui sette totali del Gruppo, i direttori di stabilimento donna che comprendono anche Francesca Squillace, dal 2009 responsabile della produzione di bibite e bevande presso i siti di Messina e Madone.

Il ruolo di direttore di stabilimento, assegnato alle tre manager Sanpellegrino, rappresenta infatti una posizione strategica per il Gruppo che da anni si pone come obiettivo la tutela,  e salvaguardia dell’acqua minerale per garantire il massimo in termini di qualità ai consumatori.

federica_norzi.jpgAlla crescita della presenza femminile nel Gruppo Sanpellegrino contribuisce inoltre la scelta di affidare a Federica Norzi (a destra nella foto) la direzione della nuova Business Unit Marchi Regionali, divisione creata per potenziare la presenza dell’azienda in aree geografiche particolarmente strategiche per alcuni brand regionali, e di assegnare a Renza Tomasello la carica di Zone Quality Assurance Manager.

Quattro importanti nomine che testimoniano come la strategia Sanpellegrino sia sempre più volta alla creazione di un ambiente lavorativo aperto e culturalmente ricco, una condizione necessaria per accrescere la propria competitività e consolidare la leadership di mercato.

 

 


01/06/2011

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS