Sei in: Mondo Horeca | Attualità
Pubblici esercizi: le novitą della manovra finanziaria

copertina2.jpgCome tutti sanno, le manovre finanziare approvate dal Governo sono state tre, approntate con il fine di affrontare l’attuale crisi economica. La prima manovra è il “decreto sviluppo” (Dl 70/11 convertito in legge 106/2011) pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 12 luglio, la seconda manovra è la “correttiva dei conti pubblici” (Dl 98/2011 convertito in legge 111/2011) in vigore dal 17 luglio, e l’ultima è la cosiddetta manovra  “ di Ferragosto” (Dl 138/2011 convertito in legge 148/2011) in vigore dal 17 settembre.

Alcuni contenuti delle tre manovre interessano anche i gestori dei pubblici esercizi.

 

Iva
In primis interessa i gestori l’aumento dell’Iva in vigore aal 17 settembre : l`aliquota ordinaria  è passata al 21% (mentre le ridotte del 10% e del 4% non sono cambiate). Gli esercizi che non sono obbligati a emettere fattura secondo l’art.22 Dpr 633/72 potranno scoporare i corrispettivi esclusivamente col metodo “matematico” (legge di riferimento art.2, commi 2-bis - 2-quater, Dl 138/2011). Questo metodo consiste nel calcolare l`imponibile dividendo gli importi comprensivi d`imposta per dei valori fissi, che sono 104 per l`aliquota del 4%, 110 per l`aliquota del 10% e 121 per quella del 21%. Calcolato, dunque, l’imponibile,  a questo si applica l`Iva. L’Iva al 21% si applicherà anche sull’imponibile residuo nelle fatture finali di operazioni i cui acconti sono stati pagati prima del 17 settembre (con l’Iva a 20%), ma i cui saldi sono stati pagati dopo il 17 settembre.

Orari si apertura e chiusura

Con la manovra è stata abolito l’obbligo di orari prestabiliti d’apertura  e chiusura e l’obbligo di chiusura domenicale e infrasettimanale per tutti quei locali (e solo quelli) ubicati nei comuni annoverati negli elenchi regionali delle località turistiche o città d`arte.

 

Pagamenti

Cambia la soglia massima del contante e dei titoli al portatore che è stata diminuita da 5.000 euro a 2.500 euro. Oltre i 2.500 euro i pagamenti dei fornitori vanno fatti con moneta elettronica (bancomat o carta di credito), assegni bancari e postali, che devono recare l`indicazione del nome o della ragione sociale del beneficiario e la clausola di non trasferibilità (art.2, comma 4, Dl 138/2011), in altre parole tutto denaro “tracciabile”.

 

Scia
Le amministrazioni hanno ora non più 60 ma 30 giorni per verificare la presenza di tutti i requisiti segnalati nel documento Scia (Segnalazione certificata di inizio attività). La Scia vale per l`avvio di bar in circoli privati, aree di servizio, stazioni e all`interno di locali di intrattenimento e svago (art.3, comma 6 della legge 287/91).
Ricordiamo che la Scia è usabile per segnalare all’amministrazione locale interventi di edilizia “fedele”, come ristrutturazioni che non modifichino i volumi esterni, consolidamenti, rinnovo degli ambienti, rinnovo degli impianti. Tutte le nuove costruzioni rimangono soggette alla Dia.


Risparmio energetico

Per beneficiare delle agevolazioni del 55% sugli interventi per il risparmio energetico, dal 14 maggio 2011 non sarà obbligatorio far indicare (nelle fatture) dalle imprese che presiedono i lavori il costo della manodopera (art. 7, comma 2, Dl 70/2011). Si ricorda che, qialora entro l`anno prossimo non dovesse arrivare la riforma fiscale e assistenziale (art. 1, comma 6, Dl 138/2011), l`agevolazione del 55% potrebbe essere tagliata del 5% nel 2012 e del 20% a partire dal 2013

Studi di settore

Per bloccare l`accertamento di Gerico (il software per la gestione di ricavi e compensi), bisognerà che il contribuente sia stato congruo anche l`anno precedente a quello accertato (art. 2, comma 35, Dl 138/2011).

Minimi: nuove regole

Il nuovo regime dei minimi prevede l`aliquota unica del 5% invece che del  20%, ma potranno usufruire di questo regime solo per 5 anni le imprese che avvieranno una nuova attività da inizio 2012 o l`hanno avviata dall`1 gennaio 2008. I giovani che hanno i requisiti per il regime dei minimi possono superare i 5 anni fino ai 35 anni d`età.


05/10/2011

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS