Sei in: Spirits | Produttori e spirits
Il sublime ritorno dell’Assenzio Pernod

gonalons-C_1.jpg“Un bicchiere d`assenzio, non c`è niente di più poetico al mondo.” Oscar Wilde

 

Liquore prediletto dei poeti maledetti Baudelaire e Verlaine, fonte d’ispirazione per i pittori impressionisti come Degas e Manet. Non solo i più grandi maestri dell’arte ne sono stati attratti ma ne hanno voluto lasciare una traccia eternamente indelebile nei loro capolavori artistici.

 

Tanto atteso da artisti moderni e creativi,  dopo un secolo di assenza e il trionfo nell’epoca della Belle Epoque, torna a risplendere l’autentico Assenzio, dall’intramontabile fascino e mistero e carico del suo potente spirito bohémien.

 

La storia dell’assenzio affonda le sue radici nel 1805 quando il giovane Henri-Louis Pernod, ispirato da una formula medicinale che utilizzava un infuso di anice e di erbe, aprì a Pontarlier in Francia la “Maison Pernod Fils”, prima distilleria commerciale di assenzio.

Verso la metà del secolo la popolarità di Pernod aumentò sempre di più generando un autentico mito. L’Absinthe veniva largamente apprezzato dai grandi artisti dell’epoca durante l’Heure Verte’, anche detta ‘Green Hour’, un vero rituale secondo cui poeti, pittori e scultori si ritrovavano nelle ore pomeridiane dalle 17 alle 19 nei caffè di Parigi di fine ‘800 per concedersi uno cambio intellettuale sui più disparati argomenti, dalla poesia alla letteratura, dalla storia alla scienza e alla filosofia.

 

Messo al bando dalla Francia nel 1915, dopo la Svizzera e il Belgio, per la sua leggendaria capacità di provocare allucinazioni e persino follia, la Fata Verde - con riferimento al colore della bevanda e all`atmosfera "magica" in cui si perdevano le persone che lo consumavano - torna oggi nuovamente a brillare.  

 

Fedele alla ricetta originale, Pernod Absinthe Supérieure è un distillato prodotto principalmente a base di tre erbe: artemisia absinthium, pianta erbacea perenne con uno stelo resistente, anice verde e finocchio. Lasciato riposare in botti di rame raggiunge una gradazione alcolica pari al 68%. A differenza di altri liquori a base di anice come il pastis, l’assenzio non contiene zuccheri aggiunti ne consegue un palato fresco, prolungato da un finish speziato.

 

Il fascino di questa bevanda, riproposta oggi con una quantità inferiore di tujone (olio essenziale presente in molte piante in natura, con un profumo simile al mentolo), è anche legato al particolare modo di consumarlo che ne costituisce un rituale. Diversi sono i modi di degustarlo che ne determinano la variazione del sapore.

 

In onore del suo grande ritorno e in occasione della Design Week 2012, Pierre Gonalons, designer di interni, direttore creativo e scenografo di fama internazionale, eletto “Best Breakthrough Designer” al Wallpaper Design Awards 2007, si è dedicato con passione al suo progetto di dar nuova vita all’art de vivre francese presentando l’esclusiva collezione di materiali di servizio Pernod Absinthe Supérieure.

L’originale gamma, che si propone di celebrare il rituale storico e si compone di una fontana, bicchieri, cucchiaini e tutto l’occorrente per un’impeccabile degustazione secondo Le rituel, sarà in mostra durante la settimana del Salone del Mobile presso il Padiglione Visconti – via Tortona 28, Milano dal 16 al 22 aprile.

 

Rituale classico di degustazione

 

Versare nel bicchiere 1 parte di assenzio ed appoggiare sul suo diametro il tipico cucchiaino perforato con una zolletta di zucchero attraverso cui far penetrare lentamente 5 parti di acqua ghiacciata per stemperarne dolcemente il gusto. Dopo aver fatto scivolare lo zucchero in fondo al bicchiere agitarlo cautamente e sorseggiare pian piano.

L`assenzio preparato secondo «Le rituel» , rimane fresco e con un gusto dolce al punto giusto.

 

Cocktail Green Beast

 

1  parte di Pernod Absinthe

1  parte di lime appena spremuto

1  parte di sciroppo di zucchero

4  parti d’acqua fresca

cetriolo

 

Mescolare delicatamente, servire con molto ghiaccio in un highball o in un punchbowl e guarnire con una fetta di cetriolo.

 

Pagina FB: http://www.facebook.com/#!/pernodabsinthe

 

L’Assenzio e Pernod Ricard

 

Pernod Absinthe Supérieure fa parte del Gruppo Pernod Ricard, la cui filiale italiana Pernod Ricard Italia, è il risultato dell’evoluzione e trasformazione delle Distillerie Fratelli Ramazzotti, un’azienda fondata nel 1815 e cresciuta costantemente fino a diventare leader sul mercato italiano. A seguito delle recenti acquisizioni di Seagram (2001), Allied Domecq (2005) e di Vin & Spirit (2008), si è ulteriormente rafforzata potendo offrire ai consumatori italiani, oltre all’Amaro Ramazzotti, i marchi Havana Club, Absolut Vodka, Chivas Regal, Ballantine’s, G.H. Mumm, Malibu, Perrier-Jouët, Ricard, Wodka Wyborowa, Beefeater, Jameson, The Glenlivet.

Pernod Absinthe Supérieure condivide con il Gruppo Pernod Ricard il forte impegno verso il consumo responsabile di bevande alcoliche.

Bevi responsabilmente!


06/04/2012

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS