Sei in: Birra | Produttori ed etichette
Peroni: la birra ad alta sostenibilitą

peroni_bari.jpgPer produrre una sola bottiglia di birra Peroni ci vogliono quindici giorni. Infatti, il tempo di fermentazione del malto non risponde a logiche di mercato, quindi, se pur ci si avvale dell’alta tecnologia nei processi produttivi, si aspetta. Ma, non sempre è così: allo stabilimento Peroni di Bari tutto corre ad alta velocità. Ed è per questo che rientra tra i primi dieci stabilimenti della SabMiller (la multinazionale proprietaria del marchio Peroni) per innovazione dei processi e riduzione delle emissioni di anidride carbonica, riduzione del consumo di acqua nella produzione della birra e riduzione dell’energia elettrica e termica.

 

A presentare i risultati della sostenibilità dello stabilimento barese è il direttore Nico Cavalli. Circa il 30% di tutta la produzione Peroni avviene nello stabilimento barese, il 30% delle vendite avviene ancora franco fabbrica e quasi un quinto di tutta la birra è prodotta in casse; questo per l’azienda comporta un notevole abbattimento dei costi di gestione con riscontri positivi anche sull’ambiente: meno dispersione di vetro nell’ambiente.

Grazie alla modifica degli impianti di produzione (realizzati con un investimento della SabMiller di 30milioni di euro), lo stabilimento barese produce annualmente circa 1.423.000 litri di birra contro l

e 2.417 tonnellate di anidride carbonica che ogni anno non vengono immesse nell’ambiente. Con questo nuovo sistema è come se la Peroni di Bari avesse riforestato una superficie pari a 1.020 campi di calcio.

 

BOCCALE-PERONI.jpgFederico Sannella, direttore per le relazioni esterne, focalizza le priorità dell`azienda: consumo responsabile della birra, stando attenti a non rivolgere le campagne stampa ai giovani, impegno per il raggiungimento del -25% dei consumi di acqua, riduzione dei consumi di energia, riduzione dei packaging e riutilizzo dei rifiuti. Quest’ultimo è un risultato quasi completamente raggiunto, ad oggi in Peroni si riutilizza il 96% dei rifiuti prodotti. E infine, supporto alle comunità locali, lotta all’hiv, diritti umani e trasparenza ed etica.


30/05/2012

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS