Sei in: Birra | Produttori ed etichette
Heineken: la birra è sempre più green

brewing-for-a-better-future.jpgPubblicato il Rapporto di Sostenibilità 2011 del Gruppo Heineken N.V. Riduzione dell’impatto ambientale, sicurezza dei lavoratori e promozione del consumo responsabile i principali risultati ottenuti.

 

Heineken Italia punto di riferimento a livello mondiale per le campagne di sensibilizzazione.


Heineken N.V. ha pubblicato il secondo Sustainability Report focalizzato su "Brewing a Better Future", il nuovo approccio integrato alla sostenibilità lanciato dal Gruppo Olandese nell’aprile del 2010.

"Brewing a Better Future", che tradotto letteralmente in Italiano significa “Fermentare un futuro migliore”, mira a trasformare Heineken, entro il 2020, nel produttore di birra più green al mondo e si declina intorno a 3 aree d’azione: il miglioramento continuo dell’impatto ambientale dell’azienda, il potenziamento delle iniziative sociali e la promozione del consumo responsabile.

 

Tra i principali risultati ottenuti dal Gruppo nel corso del 2011:

 

- Riduzione complessiva del 5% della CO2 emessa rispetto al 2010, che ha evitato la produzione di 58 mila tonnellate di CO2 (anche attraverso la realizzazione di importanti impianti ad energia rinnovabile);

- Riduzione complessiva del 4% dell’acqua consumata rispetto al 2010, per un risparmio totale di 2.400.000 metri cubi di acqua;

- Implementazione di nuovi sistemi di logistica e distribuzione a ridotto impatto ambientale (come l’introduzione nel mercato italiano di oltre 2.000 frigoriferi di ultima generazione);

- Aumento della produzione di materie prime in Africa, destinate ai mercati Sub-Sahariani, con il coinvolgimento delle comunità locali che ricevono adeguata formazione e supporto per lo sviluppo delle coltivazioni;

- Lancio della campagna “Sunrise belongs to moderate drinkers” (l’alba appartiene a chi beve con moderazione), l’ultima fase di Enjoy Heineken Responsibly, la piattaforma globale per la promozione del consumo responsabile, che introduce un nuovo importante messaggio aspirazionale: il vero “Man of the World” non ha bisogno di eccedere i propri limiti per divertirsi.

 

È proprio sul fronte della promozione del consumo responsabile che l’Italia si è distinta, tra gli altri Paesi, per aver realizzato una vincente iniziativa di sensibilizzazione che, in un solo anno di vita, ha raggiunto importantissimi risultati: Operazione Gratta la Risposta, il simpatico quiz in stile gratta-e-vinci che ha animato il Jammin’ Festival, il Festival dei Consumatori di Treviso e le strade della movida milanese, con ironiche domande sui pericoli dell’alcol.

 

Il progetto, sviluppato in partnership con Movimento Consumatori, ha visto la distribuzione nelle 3 tappe di oltre 30.000 card e 7.000 etilometri, riuscendo ad avvicinare i giovani con un linguaggio semplice e in linea con lo stile di Heineken.

 

«Oltre a riempirci d’orgoglio, essere inseriti all’interno del Report come case history di successo rappresenta una spinta ad accrescere ulteriormente i nostri sforzi per migliorare il nostro impatto nei confronti dell’ambiente, della comunità e della società stessa» ha dichiarato Alfredo Pratolongo, Direttore Comunicazione e Affari Esterni di Heineken Italia.

 

Nel 2010, "Brewing a Better Future" è diventato operativo a livello internazionale, con la costituzione su almeno 50 mercati di gruppi responsabili per la sua implementazione a livello locale, che hanno realizzato piani di sostenibilità triennali con la definizione di obiettivi, budget, risorse da impiegare e tempistiche delle iniziative.

 

I principali obiettivi che Heineken si è impegnata a conseguire nei prossimi anni sono:

 

- Ridurre del 40% le emissioni di CO2 derivanti dai processi produttivi entro il 2020;

- Ridurre del 25% il consumo di acqua entro il 2020;

- Espandere fino a 20 milioni di euro i finanziamenti destinati alla Heineken Africa Foundation;

- Garantire, in ogni paese, la costituzione di partnership con associazioni o organizzazioni presenti sul territorio finalizzate alla lotta contro l’abuso di alcol, entro il 2015.

 

Per quanto concerne il mercato italiano, nei prossimi mesi verranno pubblicati i dati relativi ai risultati raggiunti da Heineken a livello nazionale.

Per visualizzare il rapporto visitare il sito www.sustainabilityreport.heineken.com

 

 

Il Gruppo Heineken è presente in Italia da oltre 35 anni. Con più di 2000 dipendenti e 4 Birrifici produce e commercializza nel nostro Paese oltre 5 milioni di ettolitri e detiene una quota di mercato pari ad oltre il 30%. I principali marchi di Heineken Italia S.p.A. sono: Heineken, Birra Moretti, Dreher, Ichnusa, Amstel, Birra Moretti Baffo d’Oro, Birra Moretti Doppio Malto, Birra Moretti La Rossa, Birra Moretti Zero, Birra Moretti Grand Cru, Messina, Buckler, Henninger, Mc Farland Jennas, Ichnusa Speciale, Murphy’s, Sans Souci, Von Wunster, Prinz, Desperados, Affligem, Amstel 1870, Brand, Fischer Blonde, Wieckse Witte, Gasoline Strong, Erdinger, Golden Fire Strong Lager, Foster’s, Storngbow Gold (Sidro). Il Gruppo comprende anche Partesa Srl e Dibevit Import. Partesa è un Network Distributivo che opera nel settore beverage. Con oltre 60 depositi è specializzato nei servizi di commercializzazione di prodotti di qualità, distribuzione e consulenza per il canale Ho.Re.Ca. Dibevit Import, seleziona importa e distribuisce Birre Speciali da tutto il Mondo, anche in formati da 75cl con tappo in sughero, magnum da 1,5 litri e fusti.


19/06/2012

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS