Sei in: Vini & Co | Eno news
Vino: Business Strategies propone un personal trainer per produttori di vino

Un personal trainer per produttori di vino per affrontare la competizione internazionale. È quanto propone il gruppo Business Strategies alle aziende vitivinicole che puntano sull`export e lo sviluppo sui mercati sia nuovi che tradizionali. Un abito su misura, di sartoria, per presentarsi al mondo.

 

BallottaSilvana.jpg«Un invito raccolto - sottolinea l`anima di Business Strategies, Silvana Ballotta, Chef Executive Officer - da oltre 500 aziende, l`80% delle quali attive nel settore vitivinicolo e il 20% tra alta gioielleria fiorentina e il distretto della moda empolese, con le grandi firme italiane».

 

Dopo aver lavorato per la Banca Mondiale, in progetti di sviluppo nel Far East, tra Giappone e Singapore e "quando la Cina era lontana", Silvana Ballotta è stata tra le prime a saper individuare il potenziale delle Ocm (Organizzazione Comune del Mercato) e la possibilità di accedere a finanziamenti utili per l`internazionalizzazione delle imprese. Per l`Ocm Vino, in particolare, nel 2008 le domande accolte per l`Italia sono state dieci, di cui tre presentate con Business Strategies. Poi l`Italia ha avuto disco verde su 250 progetti, dei quali 15 sono firmati dal gruppo guidato da Ballotta. Adesso c`è gran fermento in sede, e nella spin-off Business Services per la ricerca fondi, per il nuovo bando Ocm che scade a fine giugno. In questa ottica, momento clou di confronto, è la partecipazione di un gruppo di aziende italiane al Vinexpo, Salone internazionale del vino a Bordeaux in Francia, dal 16 al 20 giugno 2013. Tra le aziende presenti allo stand dell`Associazione Italiana per l`Export: Consorzio di promozione del Carignano del Sulcis, Consorzio di tutela Vini del Collio e Carso, Adriano Adami Spumanti, Fattoria Selvapiana, Saracco, Tenuta Sant`Antonio, Primosic, Balan, Le Vie di Romans, Voerzio Roberto, Casanova di Neri, Aia Vecchia, Cantina di Santadi, Grippo Vinicolo Fantinel.

 

«Tra i progetti che maggiormente hanno coinvolto la nostra attività - conclude la manager del gruppo con sede a Palazzo Canigiani a Firenze - ci sono i Paesi Bric (Brasile, Russia, India e Cina) ma anche gli Stati Uniti insieme al Canada con progetti costruiti ad hoc per le imprese vinicole italiane».

 

Fonte ANSA


14/06/2013

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS