Sei in: Eventi | Eventi
Vino: il Vittoriano di Roma accoglie "Verso il 2015. La cultura del vino in Italia"

Dal 25 ottobre al 30 novembre l’Ala Brasini del Complesso Monumentale del Vittoriano di Roma accoglie l`iniziativa "Verso il 2015. La cultura del vino in Italia", nata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, promossa dal ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e realizzata in collaborazione del Comitato Grandi Cru d’Italia e del MuViT Museo del Vino di Torgiano - Fondazione Lungarotti. 

Roma-vittoriano.jpg
Il progetto si avvale della consulenza scientifica di Massimo Montanari, docente di Storia medievale e Storia dell’alimentazione presso l’Università di Bologna, e si fonda sulla premessa che da millenni il vino è parte integrante della nostra cultura rivestendo un ruolo centrale e rappresentativo dell’eccellenza del nostro Paese e identificativo della nostra realtà e delle nostre radici. La Puglia, grazie all`Assessorato regionale alle Risorse Agroalimentari, sarà presente insieme a tutte le altre regioni d`Italia, testimoniando la sua millenaria tradizione vitivinicola attraverso oggetti, immagini, curiosità e dati significativi riguardanti il settore.

 

rosati-puglia.jpg«Quando l’antico eroe greco Diomede, reduce dalla guerra di Troia, portò con se qualche tralcio di vite e lo piantò in Puglia forse non immaginava cosa sarebbero stati in grado di creare i pugliesi» dice l’Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni. Oggi dalle vite di Diomede nascono vini straordinari, come gli autoctoni "Nero di Troia", "Negramaro" e "Primitivo". Vini osannati da grandi scritti di autori latini, italiani e stranieri che oggi rappresentano la sintesi di un modo di fare agricoltura che sa preservare, conservare e innovare assieme. Questo appuntamento culturale mostra la strada compiuta e la storia dietro ad una delle più grandi tradizioni vitivinicole del mondo. In particolare la Puglia sarà rappresentata da un prezioso manufatto antico, un Cratere a campana Apula a figure rosse risalente all`epoca della Magna Grecia, datato intorno al IV-V sec. a.C.. Si tratta di un grande vaso dalla forma svasata che faceva parte del corredo per lo svolgimento del simposio, utilizzato per mescere il vino con l`acqua e miele nella preparazione di una bevanda ritenuta molto prelibata. Il reperto, esposto in un`apposita teca, proviene dal museo del vino del vignaiolo Claudio Quarta, situato a Guagnano (Le), che lo ha messo a disposizione per l`intera durata dell`evento.

 

Da non perdere, infine, la sezione "Alla scoperta dei territori", dedicata al racconto enologico di ciascuna regione, nella quale sarà proposto un viaggio fotografico, storico e letterario di grande suggestione: a rappresentare la Puglia ci sarà l`immagine di una vite ad alberello, simbolico punto di partenza di un percorso enologico fra i tre vitigni autoctoni più rappresentativi della regione - Primitivo, Negroamaro e Nero di Troia - e che si ritrovano nelle attuali 28 Doc, 4 Docg e 6 Igt.

 

 

Fonte ANSA

25/10/2013

Torna SU ↑



Eventi | Per saperne di pił
Nessuna informazione disponibile per la sezione indicata

MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS