Sei in: Beverages | Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
Ok al marchio «Panini» per le bevande

Logo_panini.jpgSemaforo verde dalla nona sezione del Tribunale europeo alla registrazione del marchio Panini, storico brand di figurine, per il settore delle bevande. I giudici europei nella sentenza T-487/12 hanno, infatti, respinto il ricorso di una società tedesca contro la registrazione del marchio modenese nella classe 32 quella cioè che raggruppa birre, acque minerali, bevande analcoliche, succhi di frutta e sciroppi. 

 

La vicenda 
Il caso nasce nel 2009 quando la società italiana Panini spa chiede all`Ufficio per l`armonizzazone del mercato interno la registrazione per bevande dello stesso marchio utilizzato per le figurine. Lo Uami procede, quindi, con la registrazione e la domanda di marchio comunitario viene pubblicata sul Bollettino ad hoc n.29/2010 il 15 febbraio del 2010. 

 

Il ricorso 
Di qui l`opposizione della società tedesca Eckes–Granini Group Gmbh che lamentava una coincidenza con il proprio marchio "Granini" registrato per le bevande sia in sede comunitaria che in sede nazionale. L`azienda tedesca ha sollevato un conflitto basato sulla somiglianza dei marchi e l`identità dei prodotti che avrebbe a suo dire ingenerato confusione per il pubblico con il rischio di indurre i clienti ad associare i prodotti alla stessa azienda. Ma né la divisione di opposizione prima né la commissione d`appello Uami, poi, hanno accolto le doglianze della casa tedesca: i marchi Panini e Granini, hanno concluso, contengono una debole somiglianza grafica e fonetica e una chiara differenza concettuale. 

 

Il Tribunale 
L`azienda tedesca si è, quindi, rivolta al Tribunale Ue per l`annullamento della decisione della commissione di appello dell`Uami. Ma all`esito delle valutazioni i giudici comunitari hanno di fatto confermato l`assenza di conflitto tra marchi concludendo che sebbene esista una labile somiglianza fonetica si tratti comunque di una caratteristica meno impattante rispetto alla grande differenza visiva tra i due brand. E che quindi i due marchi non possono essere confusi producendo una forte distinzione concettuale nel pubblico di riferimento.

 

 

 

Fonte Il Sole 24 Ore


13/12/2013

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS