Sei in: Birra | Produttori ed etichette
Number 1 rinnova la partnership con Carlsberg per altri 4 anni

L’operatore logistico parmense si occuperà della gestione integrata dei magazzini di stabilimento e della distribuzione, in particolare sul canale HoReCa. Number 1 Logistics Group, l`operatore logistico italiano specializzato nei settori Grocery e FMCG (Fast-Moving Consumer Goods) ha rinnovato per altri 4 anni la partnership con Carlsberg Italia, il terzo produttore nazionale di birra con un portafoglio di marchi, nazionali e internazionali, apprezzati e conosciuti in tutto il mondo, come Carlsberg, Tuborg, Birrificio Angelo Poretti, Grimbergen, Kronenbourg 1664.

Number1.jpg

Il rinnovo quadriennale arriva dopo 5 anni di collaborazione tra le due aziende. L’accordo prevede la gestione integrata del magazzino di stabilimento e del magazzino centrale, nonché le attività di distribuzione sulla maggior parte del territorio nazionale. Nell’accordo, inoltre, è prevista la gestione delle attività di magazzino e distribuzione dei nove magazzini periferici che fanno capo a Carlsberg HoReCa, la business unit di Carlsberg Italia dedicata al canale specializzato delle aziende alberghiere, di ristorazione e catering. 

La novità rispetto al precedente contratto è la gestione completa ed integrata della Supply Chain dal magazzino di fabbrica al network di consegna sul canale HoReCa, tramite un nuovo modello distributivo atto a razionalizzare la fornitura, migliorando il livello di servizio e la rotazione delle scorte e facilitando i flussi di ritorno degli imballi. In aggiunta rispetto al passato, infatti, Number 1 fornirà a Carlsberg l’innovativo servizio di Pallet Pooling su pallet EPAL, che garantisce una maggiore efficienza e una maggior attenzione nei costi, oltre che risultati importanti dal punto di vista della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente. 

 

Calanchi.jpg«La rinnovata partnership con Carlsberg - commenta Gianpaolo Calanchi, Amministratore Delegato di Number 1 - sta a dimostrare che la specializzazione di Number 1 nel mondo Grocery e in un canale particolare come l’HoReCa continua ad essere un vantaggio per i nostri clienti. Il rinnovo della partnership per un periodo lungo, inoltre, ci permette di continuare a lavorare, insieme a Carlsberg, sulla strada dell’innovazione, per costruire soluzioni e servizi che rispondano in maniera sempre più precisa alle esigenze del nostro committente».

 

Frausin-Alberto.jpgAggiunge Alberto Frausin, Amministratore Delegato di Carlsberg Italia: «Il prolungamento e l`ampliamento dell`accordo tra Carlsberg Italia e Number 1 è la dimostrazione che le nostre aziende credono negli stessi valori - sostenibilità, innovazione, efficienza, soddisfazione del cliente - e che si impegnano a farne sempre più i driver del loro operato. E` un piacere continuare una collaborazione poggiata su queste fondamenta». 

 

 

 

Number 1 è la società che il Gruppo FISI - realtà leader in Italia nel settore della logistica, con una specializzazione nei settori del food and grocery e della grande distribuzione - ha acquisito nell’estate 2012 da Barilla. Number 1 è oggi il marchio unico di un player capace di raggiungere oltre 100 mila punti di consegna appartenenti alla gdo e ai canali specializzati food & beverage, generando un fatturato superiore ai 400 milioni di Euro. Controlla un network diretto che comprende 7 hub con poli di stoccaggio a Milano (Paullo e Settala), Parma, Roma, Caserta, Catania e Cagliari e 24 piattaforme per 2.500 dipendenti complessivi tra diretti e indiretti impiegati in 55 strutture operative (inclusi magazzini di stabilimento) e 2.300 automezzi che costituiscono la flotta dei trasporti. Grandi numeri che permettono di gestire ogni anno più di 1,6 milioni di consegne. 

 

Carlsberg entra nella storia della birra italiana quando, nel 1975, sigla un accordo con uno dei maggiori produttori nazionali, Industrie Poretti, per la produzione e commercializzazione dei due marchi Tuborg e Carlsberg (storiche aziende danesi che si fondono nel 1970). Negli anni il gruppo Carlsberg acquisì quote dell’azienda Poretti sino ad arrivare al 1998 quando il nome del gruppo italiano fu cambiato in Carlsberg Italia e nel 2002 divenne di proprietà totalmente danese. Nel rispetto dei valori di Angelo Poretti e delle "Golden Words" (la filosofia del fondatore J.C. Jacobsen) incise nel 1882 sul Dipylon Gate all`entrata di Carlsberg a Copenaghen, Carlsberg Italia oggi produce e commercializza oltre 1milione di ettolitri di birra a marchi Carlsberg, Carlsberg Elephant, Carlsberg Special Brew, Tuborg, Birrificio Angelo Poretti (“3 Luppoli”, “4 Luppoli Originale”, “5 Luppoli Bock Chiara”, “6 Luppoli Bock Rossa”, “7 Luppoli Non Filtrata” invernale, estiva e primaverile), Kronenbourg 1664, Grimbergen, , Tucher, Feldschlösschen. Nel 2011 Carlsberg Italia ha avviato una rivoluzione nel mercato della birra, sviluppando e lanciando DraughtMasterTM Modular 20, il nuovo sistema di spillatura che utilizza i fusti in PET al posto dei tradizionali in acciaio e che non utilizza CO2 aggiunta. Questo nuovo sistema di spillatura permette di offrire al consumatore una birra di estrema qualità e di ridurre contemporaneamente l’impatto ambientale durante le fasi d’infustamento, distribuzione e consumo presso il punto vendita.


14/04/2014

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS