Sei in: Birra | Produttori ed etichette
Birra Castello crea il gusto italiano della Birra

Birra Castello S.p.A. lancia sul mercato un progetto ambizioso e innovativo che vuole portare un contributo di rilievo nel mercato delle birre, partendo da un concetto semplice ma allo stesso tempo rivoluzionario: individuare il gusto italiano della birra.

Referenze-Castello.jpg

La più giovane tra le birre italiane ha raccolto la tradizione italiana della birra e individuato un gusto che rappresentasse l’italianità e gli italiani. E il gusto di Birra Castello da oggi, oltre che distintivo, è anche tracciabile. L’azienda ha, infatti, intrapreso un progetto di tracciabilità del malto, nell’ottica di realizzare una filiera trasparente, nel rispetto del consumatore e dell’ambiente. Il progetto di tracciabilità si inserisce infatti in uno più ampio di sostenibilità ambientale iniziato dall’azienda negli anni scorsi. Oltre ad aver potenziato la logistica su treno per ridurre le emissioni di CO2, dal 2013 Birra Castello S.p.A. ha stretto un accordo volontario con il Ministero dell’Ambiente, della tutela del territorio e del mare, con il quale l’azienda ha aderito al Programma nazionale per la valutazione dell’impronta ambientale e si è impegnata in un percorso di valutazione della sua impronta di carbonio e delle relative misure per ridurla. Un aspetto in cui l’azienda crede molto, tanto che è già stato esteso dalla referenza della bottiglia di Birra Castello Premium 33 cl, alla linea di Castello Amabile vetro in bottiglia da 50 cl e da 25 cl.

 

La nuova linea Birra Castello si presenta, quindi, enfatizzando il concetto di gusto, 100% italiano. Amabile, Forte, Intensa e Delicata: sono questi i quattro nomi che ben descrivono il contenuto e che in modo chiaro e diretto, come da sempre Birra Castello comunica al suo consumatore, danno al pubblico indicazioni sul prodotto e sulle sensazioni che genera.

«La realizzazione della nuova linea ha rappresentato un profondo percorso di ricerca e sviluppo sul prodotto», spiega Walter Lombardi, coordinatore generale del gruppo, «che ha portato alla creazione di 4 nuove ricette che non si chiamano più Lager Premium, Lager Doppio Malto, Lager Rossa e Analcolica. Abbiamo infatti volutamente eliminato i riferimenti classici al mondo birrario per esaltare al massimo il concetto di gusto a cui abbiamo anche dato un nome».


 Due puro malto 100% italiano, la Amabile e la Forte, dove il malto è completamente tracciabile e dove si può risalire alla provincia di produzione, per conoscere il contributo italiano anche delle materie prime. Miscela di malti di diverse tostature per la puro malto Intensa, con un caratteristico aroma di caramello e un grado plato più alto rispetto alla versione precedente. Ingredienti selezionati e un mix in grado di assicurare il gusto tipico della birra per la delicata, il prodotto analcolico che completa la gamma. Novità di prodotto, grazie allo sviluppo di nuove ricette, novità a scaffale, grazie ad una rivoluzione delle categorie delle birre, chiamate adesso per nome, novità di comunicazione, grazie ad un restyling dell’etichetta dove si sono utilizzati colori molto più intensi e contemporanei, e novità di formato. Tutta la linea è sviluppata nel formato da 50 cl, molto più sofisticato e ideale per un consumo individuale, e la Castello Amabile, con un gusto pensato anche per un pubblico femminile, è disponibile nel formato da 25 cl in cluster da 6, il preferito dalle quote rosa, in forte crescita nel consumo di birra.

 

Birra Castello S.p.A., al terzo posto come polo produttivo a livello italiano, ha concluso in modo molto positivo  anche il 2013, riconfermando una crescita a doppia cifra di oltre il 10% rispetto al 2012,  sia in termini di fatturato che di produzione.

«L’azienda sta crescendo molto anche grazie ai suoi innovativi progetti» conclude Eliano Verardo, AD di Birra Castello S.p.A., «tutti in linea con le tendenze del mercato e con le esigenze del suo consumatore, che in questi anni è cresciuto con noi, diventando più attento alla ricettazione e alle sensazioni aromatiche che il prodotto birra può dare, sempre con un occhio di riguardo all’ambiente e al contributo delle sue scelte di consumoI recenti investimenti che abbiamo intrapreso nello sviluppo della nuova linea di prodotti, nella tracciabilità e nelle politiche ambientali, costituiscono passi molto importanti che ci hanno permesso di rinnovarci sotto diversi aspetti e di investire su un futuro costruito sull’italianità e sull’ambiente in cui è siamo inseriti».


05/05/2014

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS