Sei in: Eventi | Eventi
IHM rinnova il suo successo e registra una partecipazione da record

8-9-10 Febbraio 2015: sono stati tre giorni di grande intensità e partecipazione. Potremmo ribattezzarli gli "Horeca Days" nei quali, oltre alla presenza dei manager di ben 36 importanti aziende di produzioni di beni per il canale Horeca, si è registrata la partecipazione da record dei distributori di bevande italiani. Centinaia e centinaia di operatori, sia appartenenti ai consorzi federati Italgrob che indipendenti, accorsi a Roma per vivere un evento che, anno dopo anno, è diventato l’irrinunciabile appuntamento per il canale Horeca.


dimarino.jpg«Siamo molto felici e orgogliosi di questo successo - ha dichiarato il direttore generale di Italgrob Dino Di Marino - far decollare un Jumbo come IHM non è cosa facile e ha richiesto uno sforzo enorme. In questa tre giorni abbiamo registrato una partecipazione straordinaria, il Mattiott Park Hotel con le sue 650 stanze era praticamente sold out. Complessivamente, da domenica a martedì, vi è stata un’affluenza che ha superato le mille presenze. Per dare un’idea ancora più completa dell’impegno profuso basti pensare che, per realizzare l’evento fra stand e prodotti in esposizione e degustazione, sono giunti in Hotel 12 TIR stracarichi di merce e sono stai serviti complessivamente 2550 pasti. E poi, organizzati ben 5 eventi oltre a quelli messi in piedi direttamente dalle aziende espositrici. Sul palco della sala plenaria si sono avvicendati 30 diversi relatori, registrate 12 ore di interventi di diversa valenza e genere, ma tutti di estremo interesse, senza contare le tante occasioni di business che questo evento, unico nel suo genere, riesce a creare. Di tutto ciò siamo orgoglioso e felici. Una dimensione e un successo che attesta ancora una volta la centralità e la capacità di questa Federazione».

 

Ma ora ripercorriamo tutto d’un fiato questa quarta edizione di IHM che ancora una volta ha visto sulla ribalta i distributori italiani e la federazione che li rappresenta, Italgrob.

  • Domenica 8 febbraio. In occasione dello Stage&Job, il protagonista unico e assoluto è stato Roberto Re. "Vendere e prosperare nel mercato di oggi". Re, da perfetto anchorman, ha catturato la platea per circa tre ore in un crescendo di attenzione ed entusiasmo. La serata si è conclusa in un rilassante e coinvolgente After Hour fra drink, musica e divertimento.
  • Lunedì 9 febbraio. Il momento cloù è stato come tradizione il congresso di apertura condotto da Sebastiano Barisoni, di Radio24. Giuseppe Cuzziol, accolto con un applauso durato almeno 5 minuti, ha aperto la conferenza con un discorso incentrato sul concetto di sinergie di filiera e sulla generazione del valore. Tema, questo, ripreso poi dal presidente di Confindustria Giorgio Squinzi nel suo video messaggio e ampliato dal direttore generale Marcella Panucci presente sul palco. Sono seguenti gli interventi di Luca Pellegrini presidente di Tradelab con un’interessantissima relazione che facendo il focus sul mercato italiano dava una serie di spunti per "creazione del valore" quale fattore ineludibile per superare le criticità e dare prospettiva al mercato. Roberto Donati della Zenith International, ha illustrato consumi e tendenze delle bevande sui mercati esteri con un focus su Germania, Francia e Spagna. Il congresso si è concluso con il passaggio delle consegne presidenziali da Giuseppe Cuzziol al neo presidente di Italgrob Andrea Menici. Sul palco poi, insieme al direttore Dino Marino, tutti i presidenti dei consorzi Federati fra i quali Leopoldo Pasquini, presidente San Geminiano, e Lorenzo Verardo, presidente di Beverage Network, che hanno rivolto a Menici, fra applausi ed entusiasmo, accorate parole di augurio e incitamento. In serata, in occasione della cena di gala, la presentazione in anteprima di ADHOR L’Associazione delle Donne Dell’Horeca, guidata da Paola Giacchero, la cui mission sarà quella di dare valore all’Horeca mettendo in primo piano fattori come etica cultura e solidarietà. Con lei sul palco la signora Daniela Gaudalupi, cavaliere del lavoro e specialissima madrina della nascita della neonata associazione. La serata, condotta da Mauro Pulpito, è stata allietata dalla simpatia di Debora Villa.

IMG_5604.jpg

  • Martedì 10 febbraio è stato il momento della Tavola Rotonda organizzata dai direttori dei consorzi Federati. L’assise è stata aperta dal saluto del direttore generale di Italgrob Dino Di Marino il quale, oltre a salutare e ringraziare le aziende presenti e i direttori dei consorzi federati per il loro impegno nello staff tecnico, ha tenuto a salutare affettuosamente Riccardo Marinoni. Le parole del direttore sono state nel segno della coesione e della collaborazione. Ha fatto il suo in bocca al lupo al neo presidente Menici e rinnovato i suoi propositi di impegno e lavoro al servizio della categoria tutta. La tavola rotonda, condotta da Oscar Cavallera, il sui titolo era "Dall’analisi del patrimonio informativo al Trade Marketing", è stata caratterizzata dalle apprezzatissime relazioni di Gian Marco Esposito, Direttore del Consorzio Di.Al., e di Marco Pesaresi, Direttore Commerciale Peroni, che ha relazionato sulla classificazione dei locali Horeca in corso di realizzazione con le industrie associate a Centro Marca. Sono seguite le considerazioni del professore Giuseppe Ragusa, dell`Università LUISS. La tavola rotonda è stata arricchita dagli interventi di Enrico Galasso, direttore Commerciale Coca-Cola Hellenic, e Pierfranco Casadio, Direttore Commerciale Conserve Italia. La seconda parte dei lavori ha fatto emergere l’importanza della moderna funzione del Trade Marketer. Il tema è stato trattato da una relazione introduttiva di Matteo De Angelis con a seguire le case history presentate da Antonio Portaccio, di Beverage Network, Stefano Cevasco di San Geminiano e Umberto Massafra consulente di CDA. Proscenio conclusivo per i ragazzi dell`Horeca Distech, coadiuvati dal prof. Davide Pellegrini che hanno presentato i loro studi che rappresentano di fatto e di già proposte pratiche a attuabili nel contesto della distribuzione. Proposte, quelle dei giovani, che evidenziamo, lì dove ce ne fosse bisogno, che la categoria dei distributori ha di fronte a sè un futuro più che possibile, che ancora una volta è passato da quel crocevia che si chiama Interntional Horeca Meeting. Un evento che si conferma per la quarta volta volano per lo sviluppo del comparto Ho.Re.Ca., il format ideale per far incontrare, in un unico luogo e tutti insieme, i distributori e i manager dell’industria per avviare il necessario confronto indispensabile per far tornare a crescere il mondo HoReCa.

12/02/2015



Torna SU ↑



Eventi | Per saperne di pił
Nessuna informazione disponibile per la sezione indicata

MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS