Sei in: Birra | Produttori ed etichette
Nastro Azzurro partner di Eataly in Expo: dal Mais Nostrano alla Moving Forward Generation

Nastro Azzurro è la birra italiana di talento. Nasce nel 1963 con la volontà, da parte dell`azienda, di creare un prodotto d`eccellenza, di qualità superiore, sfidando lo stile birrario dell`epoca e con l`ambizione, conquistata negli anni, di diventare la birra premium Italiana più bevuta all`estero. Il suo sapore è ormai inconfondibile ed è proprio quel deciso aroma di luppolo con un gusto secco e rinfrescante, che si abbina alla perfezione al clima e alla cucina del Bel Paese, che l`ha resa un vero e proprio esempio di successo a livello internazionale, evocativo di uno stile e di quel fascino “tutto italiano” che il mondo ci riconosce.

Nastro-azzurro_barca.jpg

«Presentare Nastro Azzurro è un po` come raccontare agli italiani quello che sono per il resto del mondo ed è un orgoglio per me» commenta Sabrina Fontana, Nastro Azzurro & Premium Brands Marketing Manager «è nata da un progetto visionario, in pieno boom economico, e ha da sempre voluto distinguersi, anche nella ricetta, andando riscoprire un ingrediente che è stato fonte di sostentamento per l`agricoltura nel nord dell`Italia, la cui coltivazione era stata abbandonata: il mais Nostrano dell`Isola» prosegue. «Questo seme è stato recuperato insieme all`Istituto di Cerealicoltura di Bergamo, presieduto dal Prof. Alberto Verderio, e ora Nastro Azzurro ne acquista l`intera produzione, direttamente dagli agricoltori (circa 80 aziende del Nord Italia). L’esclusività dell’uso del Nostrano è preziosa perché ci garantisce la sicurezza e la genuinità della filiera e l’assenza di contaminazioni da OGM. Per questo il suo valore sul mercato è superiore a quello del malto. Il Mais Nostrano viene utilizzato solamente per la preparazione di Nastro Azzurro, è un ingrediente straordinario ad uso esclusivo del gruppo Birra Peroni. La volontà di essere presenti in EXPO nasce proprio da questi spunti: Nastro Azzurro è evocativa dello stile del nostro Paese, della nostra grande ricchezza, di quel talento che tutto il mondo ci invidia. Ed è proprio in un palcoscenico internazionale che si esprime al meglio, ancor più se il palcoscenico internazionale è l`Italia» conclude «L`esposizione internazionale sarà solo l`occasione per il mondo di venire in Italia e scoprire questo Paese così straordinario, ricco di cultura, di storia e di incredibili talenti. Ed è proprio da qui che si parte per raccontarvi la visione di Nastro Azzurro da ora ai prossimi anni che partirà proprio con EXPO. Perché Nastro Azzurro ha delle radici forti ma guarda lontano e si farà ambasciatrice dei talenti».

 

Nastro Azzurro parlerà e ispirerà i talenti italiani, essendo essa stessa un talento; porterà lontano le loro idee e ambizioni. È proprio questa la "Moving Forward Generation" ovvero la generazione di giovani che guardano avanti, curiosi ed intuitivi di cui il Paese è ricco. Sono gli italiani di talento che esercitano il diritto di immaginare il futuro. Sono i pionieri, gli esploratori e i sognatori, sempre solari, autentici e mediterranei, come la loro terra. In Italia sono oltre 12 milioni le menti bellissime che cercano la felicità ma senza scorciatoie e che reinventano le tradizioni e hanno la capacità di fare arrivare lontano il talento italiano e farlo apprezzare nel mondo. Per questo sono disposti a viaggiare a mettersi in moto senza aspettare che la vita arrivi da loro ma andandole incontro con ottimismo e proposizioni informali ed eleganti intuitivi capaci di progettare e realizzare grandi cose. Per loro i valori delle nuove generazioni come lo sharing e la socialità sono moltiplicatori di energia e di opportunità. É a questo che si ispira il messaggio di Nastro Azzurro.

 

Sarà Expo la piattaforma principale di confronto di idee e soluzioni condivise sul tema dell`alimentazione, stimolerà la creatività dei Paesi e promuoverà le innovazioni per un futuro sostenibile. Ed è proprio questo ciò di cui vuole parlare Nastro Azzurro attraverso tutti i suoi asset, essendo una birra che guarda al futuro, fortemente legata alla qualità e allo stile che caratterizza così tanto questo Paese. Nastro Azzurro sarà ospitata all`interno di Expo nel Padiglione di Eataly a dimostrare, ancora una volta, la sinergia che si è creata con Eataly, portavoce di qualità e sostenibilità che quotidianamente racconta e fa conoscere l`eccellenza italiana in tutto il mondo.

Nastro-Azzurro-cs-Eataly.jpg

Le attività saranno tante e copriranno l`intera durata dell`evento. Per la prima volta faremo "gustare" l`esperienza di Casa Peroni Nastro Azzurro, "un tuffo nell`italianità" che viene realizzato due volte l`anno, per un intero mese, nel centro di Londra. Si parlerà di Mixology, con i protagonisti internazionali, di design, moda, tech e ovviamente di buon cibo. La mini "Casa Peroni Nastro Azzurro" sarà in Expo il 21 Maggio, con il mixologist Federico Riezzo, e a metà Ottobre.

 

La location di Nastro Azzurro sarà "casa" anche per gli instagramers con cui sta consolidandosi un rapporto virtuoso e che prenderà forma nei prossimi mesi perché la condivisione delle emozioni attraverso le immagini è una delle caratteristiche della Moving Forward Generation. L’aperitivo in Expo con gli instagramers sarà il 26 giugno, nell’ambito del quinto Instameet che aggrega oltre 2000 tra i più famosi instagramers italiani.

 

A settembre "Una Nastro Azzurro con...", aperitivo e chiacchiere con un italiano di successo per celebrare la settimana della moda. Non potrà mancare il “fuori Expo” che coinvolgerà l’intera Milano, Durante i sei mesi dell’evento, saranno molti gli appuntamenti in città, nei locali e nelle zone più vivaci che vedranno il ritorno di Piccola il formato da 25 cl per l’aperitivo, la Limited Edition di design nata da un progetto internazionale, grande successo della scorsa estate.

 

 

Nastro Azzurro è esportata in oltre 70 Paesi nel mondo ed è distribuita in Italia da Birra Peroni S.r.l, che dal 1846 rappresenta una delle maggiori aziende di riferimento nel panorama birrario nazionale e dal 2003 fa parte del Gruppo multinazionale SABMiller, secondo produttore di birra al mondo. SABMiller è una grande realtà multinazionale che, investendo in Italia ha saputo valorizzare la qualità e il know how della filiera produttiva del Paese rilanciando così l’export e l’immagine del made in Italy nel settore agroalimentare ed in particolare nel settore birrario oggi riconosciuto anch’esso come un eccellenza italiana. Questo è stato possibile grazie al grande apprezzamento che Nastro Azzurro si è conquistata nel mondo. Ad oggi Birra Peroni può contare su un consistente portafoglio di marche prestigiose spesso premiate a livello internazionale per la loro qualità e comunicazione, quali: Peroni, Peroni Gran Riserva, Nastro Azzurro, Raffo, Wuhrer, Peroncino e - da quando l’azienda è entrata a far parte di SABMiller plc - Miller Genuine Draft e Pilsner Urquell, la prima birra chiara al mondo, e St.Stefanus.


29/04/2015

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS