Sei in: Mondo Horeca | Opinioni, studi ed analisi
Il Consiglio Italgrob fa il punto sul Piano Triennale

Lo scorso 29 Luglio 2015, si è tenuto presso la sede di Confindustria a Roma, la riunione di Consiglio della Federazione Italgrob. Diversi punti all`ordine del giorno fra i quali la verifica dello stato di attuazione del Piano Triennale 2015-2017.

 

andrea-Menici.jpgConsiderando che già nel precedente Consiglio erano stati assegnati ai consiglieri, in virtù delle loro particolare competenze, il compito di attuare gradatamente i punti facenti parte del piano triennale, la verifica ha dato riscontri decisamente positivi.

«Era nostra intenzione, e ritengo sia andata a buon fine, - ha dichiarato il presidente Andrea Menici - quella di compiere un sostanziale cambio di passo per dare all’operato della Federazione lo slancio necessario ad affrontare quelle problematiche che insistono sul mercato, ma anche per cogliere quelle opportunità che comunque sempre ci sono, anche in un contesto critico».

Lo stesso Menici ha informato i presenti sull’iniziativa "Bollicine Solidali" entrando nel dettaglio del progetto che fa capo all’Associazione le Donne Dell’Horeca - ADHOR, presieduta da Paola Giacchero. Molto apprezzata è stata la prima bozza del codice etico curata nello specifico da Luigino Lorenzoni e Franco Tucci.

 

Il Consiglio ha poi approvato il progetto di comunicazione relativo alla quinta edizione dell’International Horeca Meeting che si terrà a Roma a Febbraio 2016 (le date precise sono in corso di definizione). Una particolare attenzione è stata riservata al nuovo progetto formativo messo a punto con la Luiss Business School, il Master in Trade Management dei consumi fuoricasa, dove è intervento il prof. Donato Di Gaetano che ha illustrato le potenzialità dell’iniziativa anche in funzione di un più ampio progetto di formazione che faccia riferimento al Sistema Italgrob. Il Direttore Dino Di Marino ha poi illustrato il bilancio programmatico e informato i consiglieri sullo stato dei lavori dello Staff Tecnico impegnato a portare avanti un innovativo progetto di clusterizzazione del mercato. È Il primo indispensabile passo, ha ribadito Di Marino, per successivamente valutare i modi più opportuni per la gestione di dati e informazioni fra i consorzi federati e da lì giungere alla realizzazione di analisi congiunte che potranno offrire una più ampia e approfondita chiave di lettura del mercato Horeca. Un progetto complesso che giustamente deve essere nelle corde di un soggetto di politica distributiva quale Italgrob ambisce ad essere. La seduta è stata poi aggiornata a settembre, occasione nella quale si presenterà ufficialmente il programma della nuova edizione dell’IHM 2016.


22/07/2015

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS