Sei in: Birra | Produttori ed etichette
Birra Moretti Grand Cru 2017: il vincitore si vota online
C`è tempo ancora fino al 2 novembre per votare la ricetta vincitrice

C’è tempo ancora fino al 2 novembre per votare online la ricetta che vincerà il Premio Birra Moretti Grand Cru 2017. Sono dieci i piatti arrivati fino in finale e sono tutti visibili sul sito creato ad hoc per la manifestazione.

fotogallery_chef.jpg

Gli utenti hanno la possibilità di guardare i video di presentazione autoprodotti dai dieci chef emergenti, i quali si raccontano e presentano il loro stile e i loro piatti, sperando di riuscire ad aggiudicarsi, il prossimo 6 novembre, il premio speciale, quello del pubblico da casa. Oltre a conquistare la giuria pluristellata, infatti, gli chef devono provare a convincere anche chi sta a casa, dietro lo schermo del computer e ha standard e metodi di valutazione ben diversi da quelli degli esperti.

 

Non vengono valutati solamente la creatività, l’innovazione, la passione e l’estro, dunque, ma anche, per esempio, la semplicità con cui quei piatti possono essere riprodotti a casa, senza gli attrezzi tipici delle cucine professionali. Ecco perché il voto online è così speciale e importante: perché avvicina la buona cucina a tutti, anche a chi ama cucinare ma come piatto forte propone la pasta al tonno.

 

L’idea è venuta a Birra Moretti Grand Cru, la più importante piattaforma di talent scouting italiana per chef under 35, in collaborazione con Identità Golose. Qual è il premio della votazione online? Il primo classificato riceverà un invito per una serata speciale con cena d’autore per due persone in un ristorante rinomato scelto nella zona di residenza del vincitore, per un’esperienza gastronomica di alto livello.

Queste le dieci ricette arrivate fino alle fasi finali:

  • “Anatra, liquirizia e birra” di Nicholas Bonati, chef del ristorante Olina, Orta San Giulio (NO)
  • “Pasto rurale” di Andrea Congiusta, chef del My.Ale Club, Roma
  • “Spaghettino freddo con birra, fieno, nasturzio, cuore e rapa rossa” di Marco De Bastiani, sous-chef del Ristorante 1908 Park Hotel Holzner, Soprabolzano (BZ)
  • “Meringata alla birra, frutti di bosco e squacquerone” di Alessio Gallelli, pastry-chef de I Fontanili, Gallarate (VA)
  • “La quaglia e la birra” di Francesco Giuliano, chef del Bar Gelateria del Molo, Porto Rotondo (OT)
  • “Turcinieddhi glassati alla birra con marmellata di cipolla all`arancia, critmi in tempura e infuso di luppolo” di Solaika Marrocco, chef del Primo Restaurant, Lecce (LE)
  • “Raviolini di gallina, biancoperla al fieno e brodo al saor di mela” di Luca Pellizzon, sous-chef del Ristorante Vescovo, Noale (VE)
  • “Cavedano arrosto, cagliata di mandorle, alga combu, shiitake, midollo, daikon e centrifugato di ruta” di Giorgio Puleo, sous-chef del ristorante Il Portico, Appiano Gentile (CO)
  • “Insalata di mare alla siciliana” di Simone Tascone, sous-chef del Koinè Restaurant, Legnano (MI)
  • “Lingua, scampo e radici” di Marco Volpin, chef de Le Tentazioni, Villatora di Saonara (PD).

GUARDA I VIDEO E VOTA. C’è tempo fino al 2 novembre.

 

 

Fonte TGcom24


20/10/2017

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS