Sei in: Birra | Produttori ed etichette
A Firenze il primo tank toscano di Pilsner Urquell al BEER HOUSE CLUB di Corso dei Tintori

È stato presentato ufficialmente ieri il primo tank di Pilsner Urquell non pastorizzata che ha trovato “casa” in Toscana al BEER HOUSE CLUB di Corso dei Tintori 34/R a Firenze.

BEER_HOUSE_CLUB_Firenze.jpg

Pilsner Urquell non pastorizzata è la punta di diamante dei Superpremium Brands di Birra Peroni, una birra talmente fresca da essere proprio come quella che si beve nelle cantine del birrificio in Repubblica Ceca. La non pastorizzazione esalta, nel boccale, quelle che sono le caratteristiche inconfondibili di Pilsner Urquell: l’amaro del luppolo Saaz, probabilmente il più pregiato al mondo, e la dolcezza delicata del malto moravo. Perché, lo ricordiamo, Pilsner Urquell è ancora oggi prodotta esclusivamente a Plzen, in Repubblica Ceca, con la stessa ricetta e gli stessi ingredienti del 1842, e questo rappresenta un grande valore aggiunto di purezza.

 

tankovna_BEER-HOUSE-CLUB_Firenze.jpgDa oggi anche a Firenze si può vivere una vera «Pilsner Urquell Experience», al BEER HOUSE CLUB di Corso dei Tintori 34/R che ospita ben due tank (ovvero due “serbatoi”) di birra Pilsner Urquell non pastorizzata. Un totale di 1000 litri di birra che viene spillata direttamente dai tank. La stessa birra non pastorizzata che si può bere nelle cantine del birrificio Plzen. Questa speciale versione di Pilsner Urquell è trasportata in pochissimo tempo da Pilsen a Firenze (1080 km circa) in cisterne refrigerate che vanno a rifornire periodicamente i due tank fissi da 500 litri.

 

«Nel 2015, in occasione della presentazione del tank installato in Expo, al padiglione della Repubblica Ceca – ha spiegato Luca Beretta, direttore della Superpremium Business Unit di Birra Peroni, - avevamo preannunciato l’intenzione di collocare dei tank anche in Italia, come sta già accadendo in Europa. La promessa è stata mantenuta. In un periodo piuttosto breve il progetto del tank outlet è cresciuto ricevendo un altissimo gradimento e ci aspettiamo molto per il futuro. La selezione dei locali è accuratissima. Quello di Firenze è il nostro sesto tank outlet in Italia dopo Milano, Bovolone, Modena e i due outlet romani». 

 

Il Beer House Club è da anni un’insegna rinomata nel panorama dei locali che servono birra di alta qualità nell’area fiorentina. L’arrivo del tank, inoltre, ha dato degli stimoli nuovi alla cucina che, oltre agli hamburger di chianina, tra i più apprezzati, ora propone: un risotto mantecato con la Pilsner Urquell spillata dal tank; il goulash in cui la carne è marinata nella birra non pastorizzata e viene sfumata con la birra stessa e il più noto Birramisu.

«Questo prodotto ci ha convinti da subito, quando lo abbiamo provato in un locale di Roma. Da quando abbiamo la Pilsner Urquell non pastorizzata i consumi di birra sono aumentati di oltre il 20%» dichiara Enrico Pecoraro, direttore del locale «e ho già scommesso con la proprietà che entro sette mesi faremo montare un terzo tank!».


09/05/2018

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS