Sei in: Vini & Co | Cantine ed etichette
Serena Wines 1881 cresce a doppia cifra

Luca_Serena.jpgLa storica realtà, quinta per produzione di Prosecco, chiude il 2017 a +12%. Un successo ottenuto grazie alla forte politica di internazionalizzazione degli ultimi cinque anni e all’introduzione sul mercato estero dei nuovi fusti monouso ONE Way Keg. Il direttore generale Luca Serena: "Importanti progetti per proseguire con il nostro sviluppo. Pronti a spingere su Canada, Cina e Sud Africa".

 

Annata positiva per Serena Wines 1881, azienda vinicola tra le prime cinque produttrici di Prosecco, che ha chiuso il 2017 a 77 milioni di euro. Una crescita del 12% rispetto all’anno precedente, che conferma l’andamento positivo registrato nell’ultimo lustro dalla società con sede a Conegliano.

 

Negli ultimi anni l’azienda ha adottato una politica di forte internazionalizzazione, ottenendo una crescita netta del fatturato generato dal mercato estero, che oggi rappresenta il 50% del totale: Germania in primis, seguita da Gran Bretagna e Stati Uniti. Questi ultimi, insieme al Canada sono obiettivo di un progetto di sviluppo recentemente avviato. Decollano le vendite anche in Russia, così come nei paesi dell’Est Europa, tra cui Polonia e in Romania, dove Serena Wines 1881 è considerata leader del mercato degli spumanti. Serena Wines 1881 distribuisce i propri vini anche in Scandinavia, Irlanda, Belgio, Olanda, Austria, Svizzera, Francia e Spagna.

 

Stabile il mercato italiano, in cui l’azienda è presente capillarmente nel settore HoReCa grazie a oltre 500 distributori con le etichette Terra Serena, Ville d’Arfanta, Corte delle Calli, Costaross, Vigne Verdi, che includono vini bianchi e rossi IGT del Veneto, spumanti e frizzanti DOCG e DOC. Una scelta ampia e di prima qualità con la quale la realtà di Conegliano Veneto soddisfa le richieste del mercato.

 

Ottima la performance di vendita del vino in fusto, che nel 2017 è valsa 25 milioni di euro. Si tratta di un mercato in cui Serena Wines 1881, già negli anni Ottanta, è stata pioniera. Infatti, l’innovazione applicata alla conservazione e al trasporto dei vini è da sempre uno dei cardini dell’azienda: dal commercio di vino in botti, sul quale Pietro Serena fondò l’attività quasi centoquaranta anni fa, attraverso il fusto d’acciaio si è arrivati oggi al ONE Way Keg, fusto da 24 litri in PET, 100% riciclabile. Una novità che ha contribuito alla crescita all’estero, mercato a cui è dedicato. Resistente, monouso, pratico e maneggevole il nuovo contenitore ha risolto brillantemente le tematiche legate al trasporto e al reso dei vuoti - necessario nel caso del fusto in acciaio - permettendo così di soddisfare la crescente richiesta di vino frizzante proveniente dai paesi stranieri.

 

«Siamo molto soddisfatti della nostra performance - ha commentato Luca Serena, direttore generale e quinta generazione della famiglia a capo dell’azienda - negli ultimi anni abbiamo saputo interpretare tendenze e cogliere opportunità, come ad esempio l’aumento della richiesta del prosecco proveniente dal mercato estero, business su cui ci siamo concentrati e che ci dà grandi risultati. Questo trend positivo ci ha permesso di avviare importanti progetti per crescere ulteriormente. Con i fusti ONE Way, rafforzeremo la nostra presenza negli Stati Uniti d’America, in Cina, in Australia e in Sud Africa. Per fare ciò, amplieremo la capacità produttiva che oggi è di 400 mila ettolitri lavorati, di cui 180 mila destinati al commercio in fusto. Espansione anche per il magazzino: abbiamo acquisito un nuovo spazio di 6.500 metri quadrati, accanto alla nostra sede. I collaboratori oggi sono 15 in più rispetto a tre anni fa. L’azienda impiega in totale 78 persone, è ad ognuna di loro che va la nostra riconoscenza per i risultati ottenuti».

 

 

Serena Wines 1881 . Fondata nel 1881 a Crocetta Trevigiana da Pietro Serena e giunta oggi alla quinta generazione, Vinicola Serena si distingue da sempre per la capacità di coniugare la migliore tradizione vinicola italiana con l’innovazione applicata alla conservazione e al trasporto dei vini. I due fattori costituiscono il DNA dell’azienda insieme a una visione strategica di respiro internazionale che, nel 2018, ha portato l’azienda a rinnovare la propria identità e il proprio marchio, divenuto Serena Wines 1881. Grazie a ingegno e capacità imprenditoriali innati, l’azienda si è focalizzata sul settore HoReCa in Italia, analizzandone dinamiche e specifiche esigenze alle quali risponde con soluzioni mirate, come il vino in fusto d’acciaio. Questo accorgimento garantisce la perfetta conservazione del prodotto e risolve brillantemente le necessità gestionali e logistiche della ristorazione. Nel 2015, Serena Wines 1881 ha introdotto per i mercati esteri ONE Way Keg, il fusto da 24 litri in PET, 100 per cento riciclabile, durevole, pratico e maneggevole. Autentica innovazione, questa, grazie alla quale oggi i vini di Serena Wines 1881 sono apprezzati in Europa, così come in Sud Africa, negli Stati Uniti, in Cina e in Australia. All’offerta in fusto, l’azienda affianca un ampio assortimento di vini in bottiglia: dagli spumanti e frizzanti, D.O.C.G. e D.O.C., fino ai vini bianchi e rossi I.G.T. del Veneto. Le etichette dell’azienda, Terra Serena, Ville d’Arfanta, Corte delle Calli, Costaross, Serenello, Vigne Verdi sono tutte caratterizzate da identità forti e distintive, per raggiungere differenti target commerciali. Per impreziosire l’offerta con un vino universalmente riconosciuto e apprezzato per il suo prestigio, nel 2006 Serena Wines 1881 acquisisce una maison de champagne a Reims: nasce così lo Champagne De Vilmont firmato dalla famiglia Serena. Attualmente è venduto nel canale Ho.Re.Ca., in Italia e all’estero. Nel 2003 l’azienda sceglie Conegliano, patria del Prosecco, per erigere la sua nuova sede, uno stabilimento produttivo di oltre 35.000 metri quadri concepito secondo le più avanzate tecnologie, per raggiungere i più alti canoni di sostenibilità e di efficiente organizzazione delle attività produttive.

La valorizzazione del territorio, l’impegno e la promozione dell’eccellenza sono per Serena Wines 1881 valori fondanti che essa si impegna a trasmettere anche attraverso il sostegno di molteplici eventi sportivi di diverse discipline come pallavolo, hockey, rugby, vela e tennis. Serena Wines 1881 è stata ufficialmente riconosciuta, nel 2011, Azienda Storica d’Italia dalla Camera di Commercio di Treviso. Grazie al prezioso contributo di 78 collaboratori l’azienda, negli ultimi 3 anni, ha raggiunto risultati importanti con crescita costante nei due settori principali, vini spumanti e vini in fusto, attestandosi, nel 2017, su un fatturato di 77 milioni di euro, con una prospettiva di ulteriore crescita del 11% nel 2018. Serena Wines 1881 è oggigiorno bilanciata perfettamente tra vendite nel mercato nazionale ed estero, il quale continua a regalare grandi soddisfazioni con performance di crescita importanti. 

 

www.serenawines.it


31/08/2018

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS