Sei in: Spirits | Produttori e spirits
Bevande spiritose: raggiunto l’accordo per la modifica del Regolamento di produzione

In dirittura d`arrivo la modifica del Regolamento sulle bevande spiritose. Si è svolta ieri, infatti, la nuova Riunione di “Trilogo” in cui il Consiglio UE, il Parlamento europeo e la Commissione UE, hanno trovato il punto di accordo sul Regolamento 110/2008 che stabilisce le regole di produzione e presentazione delle bevande spiritose.

spirits-2_XL.jpg

Pur dovendosi compiere alcuni ulteriori passi, la procedure di modifica del Regolamento si è conclusa: il Comitato Speciale di Agricoltura voterà il testo il 4 dicembre; gli Stati membri lo confermeranno il 10 dicembre; il Parlamento Europeo lo voterà, verosimilmente nella sessione del 29 marzo. A quella data si chiuderà la procedura e dovremmo avere il nuovo Regolamento pubblicato in Gazzetta Ufficiale Europea ad aprile 2019.

 

Rispetto al Regolamento originario del 1989 ci sono alcune novità, nonostante l`impostazione generale del provvedimento rimanga inalterata. In particolare, si tiene conto delle modifiche intervenute nel tempo, soprattutto in relazione ai prodotti in miscela, le allusioni e i prodotti composti. Vengono onfermate le regole di invecchiamento finora esistenti ma si apre un’opportunità per l’invecchiamento “solera y criadera” fortemente voluto dalla Spagna per la salvaguardia della nota tradizione del Brandy de Jerez. Infine è stato scongiurato il rischio di vedere ristretto l’utilizzo del termine "dry" nella presentazione dei liquori.

 

«Anche se i compromessi non soddisfano tutte le attese - dichiara Ottavio Cagiano de Azevedo, direttore generale di Federvini - dobbiamo dare atto alla nostra delegazione ministeriale di aver portato a conclusione una trattativa complessa, spigolosa, senza valide alleanze nel migliore dei modi a difesa delle produzioni nazionali».

Da Bruxelles Ulrich Adam, direttore generale di Spirits Europe - l’associazione europea che rappresenta i produttori di bevande spiritose - afferma: «dopo molti anni di discussione, è un grande sollievo vedere la conclusione del nuovo regolamento che stabilisce regole fondamentali per il settore delle bevande spiritose. La nuova struttura normativa sarà di supporto ad un settore che è uno dei più rilevanti a livello europeo e di grande valore anche in termini di reputazione dei prodotti di alta qualità».

 

Allo stato attuale il testo non è più modificabile a livello europeo, a meno che la procedura di notifica al WTO, che sarà attivata dopo il voto del 10 dicembre, rilevi questa esigenza.

 

 

 

Fonte Federvini


30/11/2018

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS