Sei in: Food | Gourmet
Lo chef stellato Agostino Iacobucci protagonista alla Cena d’Autore 2019 di Cirio Alta Cucina

L’arte culinaria e l’eccellenza del pomodoro 100% italiano si incontrano martedì 28 maggio alle 20.30 all’Istituto Alberghiero “Bartolomeo Scappi” di Castel San Pietro Terme (Viale Terme 1054), dove lo chef stellato Agostino Iacobucci sarà protagonista de La Cena d’Autore 2019 di Cirio Alta Cucina insieme agli studenti della scuola alberghiera.

Cena Cirio Alta Cucina_Iacobucci_2019.jpg

chef Agostino Iacobucci.jpgFresco di apertura del nuovo locale alle porte di Bologna che porta il suo stesso nome, Iacobucci debutta così al tradizionale evento frutto della partnership tra l’Istituto Alberghiero “B. Scappi” e Conserve Italia, il Gruppo cooperativo con sede a San Lazzaro che detiene il marchio Cirio, dal 1856 specialista del pomodoro made in Italy. Più unico che raro il menu esclusivo de La Cena d’Autore 2019 di Cirio Alta Cucina, per la quale lo chef Iacobucci sarà affiancato dagli studenti dello “Scappi” che si occuperanno in particolare dell’aperitivo di accoglienza. A farla da padrone, il pomodoro Cirio nelle sue più diverse declinazioni e reinterpretazioni, ispirate dalla fantasia e dalla creatività del maestro di cucina.

 

Si parte con un antipasto a base di acqua di pomodoro, intingolo di arance e pepe di Sechuan, per proseguire poi con la “seppia che vuole diventare pizza”. A seguire, spazio all’incrocio tra le culture regionali italiane con un piatto tutto da scoprire ribattezzato: Napoli incontra l’Emilia. Si prosegue poi con il filetto di manzo alla parmigiana di melanzane, e per concludere un tuffo nel golfo di Napoli con il babà tre lievitazioni con rabarbaro, pomodoro e fragole. È possibile iscriversi a La Cena d’Autore 2019 contattando la segreteria dell’Istituto al seguente numero: 051.948181. Si raccolgono prenotazioni entro il 23 maggio. Il costo della serata è di 40 euro a persona.

 

 

 

Conserve Italia è un consorzio cooperativo con sede a San Lazzaro di Savena (Bo), leader in Italia nel settore della trasformazione alimentare, che associa 14.000 produttori agricoli e trasforma oltre 600.000 tonnellate di frutta, pomodoro e vegetali, che vengono lavorati in 12 stabilimenti produttivi, di cui 9 in Italia, 2 in Francia e uno in Spagna. Il fatturato aggregato del Gruppo Conserve Italia è di circa 900 milioni di euro. Conserve Italia dà lavoro in Italia a circa 3.300 persone tra fissi e stagionali e detiene marchi di riferimento del made in Italy come Valfrutta, Cirio, Yoga, Derby Blue e Jolly Colombani.


23/05/2019

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS