Sei in: Eventi | Eventi
Le acqueviti e il loro futuro: a maggio il primo convegno internazionale

grappa-img.jpgA "Il futuro delle acqueviti", convegno organizzato da Forum Aquavitae il 19 e 20 maggio prossimi, esperti internazionali affronteranno tutti i maggiori distillati del mondo. Un`intera sessione riservata alla grappa
Rum, whisky, vodka, cachaça, armagnac, cognac, brandy, acqueviti di frutta. E naturalmente la grappa: saranno i grandi distillati del mondo i protagonisti del convegno internazionale "Il futuro delle acqueviti". Organizzato da Forum Aquavitae, primo centro internazionale per la ricerca sui distillati, il convegno vedrà riunirsi ricercatori internazionali  il 19 e 20 maggio prossimo a Borgo Antico San Vitale (Borgonato di Franciacorta, BS).

"E` il primo convegno di questa portata che si organizza in Italia - ha commentato il prof. Mario Fregoni, presidente del comitato scientifico di Forum Aquavitae e presidente onorario dell’Oiv (Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino) - Porteremo in Italia le voci più autorevoli a livello internazionale per capire come si sta muovendo globalmente il mondo della distillazione e quali sono le direttrici della sua innovazione".

"Naturalmente non mancheremo di dedicare un`intera sessione del convegno alla grappa - ha voluto sottolineare il prof. Luigi Odello, segretario del comitato scientifico di Forum Aquavitae e docente di Analisi sensoriale in università italiane ed estere - Il confronto della grappa con gli altri prodotti che stanno sui mercati internazionali può essere estremamente produttivo per la nostra acquavite, che ha ancora quote molto minoritarie rispetto ai cugini stranieri".

Il convegno segnerà soprattutto un punto di partenza nell`affrontare con sistematicità i distillati a livello globale. "Non è stato facile riunire questo gruppo di ricercatori - ha commentato Antonio Gozio, presidente di Forum Aquavitae - Siamo quindi davvero orgogliosi di essere riusciti a  costruire una due giorni così ricca. Ci aspettiamo che rafforzi ulteriormente il dialogo tra gli esperti internazionali per capire meglio le reali potenzialità dei distillati nel prossimo futuro".

 

 

Programma del convegno "Il futuro delle acqueviti"

Giovedì 19 maggio - Prima sessione h 9,00-13,00
ACQUEVITI: ECONOMIA, CARATTERIZZAZIONE, STORIA

Moderatore
Federico Castellucci
Direttore Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino

Eugenio Brentari
Università degli Studi di Brescia
Il comparto acqueviti nel mondo: un’indagine statistica

Sergio Moser
Fondazione Mach – Istituto Agrario San Michele all’Adige
La caratterizzazione chimica delle acqueviti

Giorgio Sberveglieri e Isabella Concina
Università degli studi di Brescia
Misure fisiche tradizionali e innovative per la caratterizzazione delle acqueviti

Luigi Odello
Centro Studi Assaggiatori
Sistematica, geografia e caratterizzazione sensoriale delle acqueviti

Angelo Baronio
Università Cattolica del Sacro Cuore
Il medioevo e la nascita delle acqueviti

Giovedì 19 maggio - Seconda sessione h 14,30-17,30
ACQUAVITI DA FRUTTA, CEREALI E CANNA

Moderatore
Douglas Wagner Franco
Professor titular Universitade de Sao Paulo (Brasile)

Bruno Pilzer
Fondazione Mach – Istituto Agrario San Michele all’Adige
Acqueviti di frutta

John Piggott
University of Strathclyde Glasgow, Scozia
Gli Whisky
 
Douglas Wagner Franco
Professor titular Universitade de Sao Paulo (Brasile)
La Cachaça

Costantino Sirghi
Esperto Repubblica Moldava
Est Europa: la vodka e le altre acqueviti

Venerdì 20 maggio - Terza sessione h 9,00-12,30
LE ACQUEVITI DI ORIGINE VITIVINICOLA

Moderatore
Cesare Emaldi
Presidente Assodistil

Roger Cantagrel
Institut National Interprofessional de Cognac, Francia
Il Cognac

Alain Bertrand
Université V. Segalen Bordeaux - Faculté d’Oenologie, Francia
L’Armagnac

Luigi Gatti
Consulente ed esperto nella produzione di Brandy e Spirits
Il Brandy nel mondo

Inacio Orriols
Estación de Viticultura y Enología de Galicia, Spagna
L’Aguardiente de Orujo Gallega

Venerdì 20 maggio - Quarta sessione h 14,00-17,30
LA GRAPPA

Moderatore
Mario Fregoni
Università Cattolica del Sacro Cuore

Roberto Lovato
Dirigente Istituto Nazionale Commercio Estero (ICE)
L’importanza della tutela della grappa come simbolo del made in Italy

Alessandra Busnengo
Dirigente Ministero Politiche Agricole Alimentari e Forestali
La nuova normativa: riflessi sulla produzione e sui consumi

Roberto Zironi
Università degli Studi di Udine
Tecnologia e innovazione tecnologica della grappa

Giuseppe Delmestri
Università degli Studi di Bergamo
La grappa vista in chiave di marketing

Venerdì 20 maggio - Tavola rotonda
LA GRAPPA TRA MARKETING, COMUNICAZIONE E RITI DI CONSUMO

Intervengono:
- Giuliano Dell’Orto, Robilant Associati Spa
- Luca Castelletti, Consigliere Nazionale AIS e membro della WSA (Worldwide Sommelier Association)
- Giorgio Fadda, Presidente Aibes
- Antonio Mungai, Direttore responsabile di Ristoranti, gruppo Il Sole 24 Ore


01/04/2011

Torna SU ↑



Eventi | Per saperne di pił
Nessuna informazione disponibile per la sezione indicata

MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS