Sei in: Mondo Horeca | Attualità
Ristori per i distributori, ci siamo

Continuano incessanti le attività della Federazione Italgrob presso gli organi istituzionali per il riconoscimento della categoria dei distributori Food&Beverage quali soggetti aventi diritto, al pari dei loro clienti baristi e ristoratori, ai benefici dei decreti ristori, sin qui, purtroppo negati.

 

Le autorevoli e continue pressioni esercitate da Italgrob con una continua attività di lobbying verso il Governo stanno per dare i primi risultati, finalmente, nel prossimo Decreto Ristori 5 (Quinquies) le sovvenzioni non saranno destinate per Codici ATECO, ma a tutti i soggetti della Filiera Ho.Re.Ca, distributori compresi e anche per quelle aziende che superano i 5 milioni di euro di fatturato. Ancora non è stabilito se il conteggio in percentuale sarà fatto sulle perdite dell’intero 2020 o solo sul secondo semestre, ipotesi questa che Italgrob cerca di evitare perché certamente la meno conveniente per i distributori.

 

L’altra barriera di accesso ai ristori riguarda la percentuale sul calo del giro di affari, si prevede una soglia di ingresso del 33%, con un’ipotesi di alzarla al 50% se le risorse non dovessero essere sufficienti. Nel frattempo Italgrob nelle diverse interlocuzioni con varie Commissioni Parlamentari di riferimento ha presentato una memoria di categoria con le sue richieste che riportiamo di seguito:

  • Contributo a fondo perduto minimo del 20 % calcolato sulle perdite di fatturato 2020 VS il Fatturato 2019.

  • Credito di imposta sulle perdite su crediti delle merci regolarmente  pagate  ai fornitori ma vendute a locali che hanno chiuso a causa del Covid.

  • Credito di imposta del valore delle merci scadute a magazzino durante i lockdown e certificate con la certificazione di distruzione.

  • Riduzione delle imposte sui rifiuti dei (TARI) magazzini di distribuzione che dimostrino lo smaltimento/riciclo dei rifiuti attraverso aziende specializzate, oggi le imposte sono calcolate sulle dimensioni dei magazzini e non sull’immondizia prodotta.

Dal confronto con i referenti delle Commissioni parlamentari è emerso che non sarà ovviamente facile soddisfare in toto le richieste  fatte, ma vi è la concreta speranza che nelle voci più importanti vi sarà disponibilità. È questa è una bella notizia. Altra bella notizia è quella che Italgrob ieri, 21 gennaio, ha riunito in call i referenti (presidenti e direttori) di quasi tutti i consorzi italiani del  Food&beverage per fare il punto della situazione. Si è condiviso che è il momento di avviare tutti insieme azioni per il rilancio della filiera dopo la crisi del Covid. Un incontro quindi fondamentale che apre nuove prospettive nel futuro della categoria dei distributori Ho.Re.Ca. Lavorare tutti insieme per quelli che saranno i piani di rilancio per l’economia italiana dopo il Covid-19. In questo piano di Rilancio del nostro Paese, la filiera Ho.Re.Ca, deve essere un asset fondamentale, e nel contesto della filiera anche i distributori devono essere fondamentali, come lo sono sempre stati.

 

ITALGROB scende in piazza a sostenere M.I.O. (Movimento italiano Ospitalità)

Per richiamare le attenzioni del Governo non cessano le pressioni da parte degli operatori e delle associazioni di categoria. Tutto è pronto per la manifestazione che lunedì 25 gennaio ha indetto MIO (Movimento Italiano Ospitalità) Cambiata la location della reunion: i manifestanti, guidati dal leader del movimento Paolo Bianchini saranno presenti a  Piazza del Popolo a Roma.  L’iniziativa coinvolge tutta la filiera Ho.Re.Ca: presente alla manifestazione anche una delegazione di distributori food & beverage rappresentati dalla Federazione Italgrob.

«Questa manifestazione - ha dichiarato il Presidente di Italgrob Vincenzo Caso, che sarà presente alla manifestazione - rappresenta la filiera Ho.Re.Ca unita e noi dobbiamo esserci per la nostra categoria e per dare sostegno ai ristoratori e baristi, che sono i nostri clienti, perché i loro problemi sono anche i nostri. Continuiamo a  sostenerli, come  fatto fin  dall’inizio  della  pandemia».

 

L’appuntamento è fissato per il 25 gennaio, ore 10.30 in Piazza del Popolo a Roma.

 

 

LEGGI IL DOCUMENTO


22/01/2021

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS